Rassegna Stampa

Cosa dicono di noi...
Avvenire - Luglio 2015
La grande bellezza delle stoffe di Rut
Link Articolo
Vita - Maggio 2015
Corriere della sera - 18 Maggio 2015
The New York Times - 2 Maggio 2015
ComboniFem Nr. 5 - Maggio 2015
Corriere del Mezzogiorno - 2 Luglio 2009
Settembre al Borgo, "leggerezza" e solidarietà - di Lidia Luberto Caserta - Ci sarà anche Casa Rut delle Suore Orsoline, con le sue donne extracomunitarie, salvate dalla schiavitù, oggi artigiane della Cooperativa NeWhope, alla XXXIX edizione del Settembre al Borgo. Una presenza insolita per un festival ma assolutamente in tema con quello che ne è il filo conduttore: la leggerezza. "Dalla leggerezza delle Lezioni americane di Calvino siam partiti l'anno scorso - ha detto Paola Servillo con Ferdinando Ceriani alla sua seconda direzione artistica - e con la leggerezza torniamo a fare i conti, cercando in questo tema lo spunto per rivendicare le tante eccellenze di una terra messa in ombra da avvenimenti e da cronache di tutt'altro segno. E con Casa Rut, il festival centra due dei suoi obiettivi: da un lato la leggerezza, perché - spiega la Servillo - Casa Rut, con la sua opera sottrae peso alle vite di queste donne sfortuante, dall'altra le eccellenze, perché per l'efficacia della sua azione, la NeWhope può essere considerata uno dei poli di qualità del nostro territorio". Così la NeWhope, per tutta la durata del festival, avrà un suo stand, dove verranno venduti i lavori realizzati dalle socie, mentre il dieci per cento del ricavato della vendita dei biglietti sarà destinato alla stessa cooperativa. Ma ci sarà anche tanta altra Caserta, in questa edizione, con gli artisti (da Toni a Peppe Servillo, a Roberto De Francesco, a Enrico Ianniello a PierluigiTortora), gli scittori (Giuseppe Montesano, Diego De Silva, Antonio Pascale). La programmazione del festival prevede due tappe (dal 27 al 30 agosto e dal a 6 settembre con tre proposte per ogni serata) per 22 appuntamenti di teatro, musica, danza e letture, accompagnati da animazioni, laboratori, residenze e incontri. Tanti i momenti dedicati ai bambini e agli adolescenti. Il varo dell'edizione 2009 del Settembre al Borgo (il 27 agosto con Giuseppe Battiston) è preceduto, infatt, da Kidville, la città dei bambini. Particolarmente significative, poi, le due sezioni, "Librialborgo" (otto giorni di incontri, presentazioni, reading curati dalle case editrici Spartaco, Zona e Lavieri) e i laboratori della Scuola di Arte Drammatica "Paolo Grassi" di Milano, cui potranno partecipare 60 aspiranti artisti del territorio. "Si tratta di un'occasione unica: a Caserta, nella Scuola dell'Aeronautica Militare e presso l'Istituto dei Salesiani, saranno ospitati docenti, tutor, allievi e lo stesso direttore della scuola, Maurizio Schmidt. Una prima volta che potrà - ha affermato la Cerami - quasi certamente dare il via ad una collaborazione stabile.
Il Mattino - 30 Settembre 2009
Casa Rut, la speranza è nata cinque anni fa Un’esperienza esemplare per il recupero delle donne costrette a prostituirsi GIULIO FINOTTI All'inizio c'era solo una vecchia macchina da cucire mezza rotta recuperata per caso. Cinque anni dopo, quella messa insieme da suor Rita Giarretta e da altre due suore Orsoline provenienti dalle lontane terre del Veneto, è una delle esperienze di maggior riferimento in Italia nell’ambito del recupero delle donne costrette alla schiavitù della prostituzione. «Siamo partite col nulla» dice suor Rita all'incontro che apre i festeggiamenti per i cinque anni di vita della cooperativa sociale neWhope, nata per «dare dignità attraverso il lavoro» a donne che avevano perso tutto e per le quali è difficile recuperare un senso alla propria presenza nel mondo. «Abbiamo battezzato questi 5 anni, come 5 anni di resistenza, perché in questo territorio abbiamo fatto anche resistenza, dando la possibilità a tante donne di esserci, di esistere» prosegue suor Rita, che non nasconde un pizzico di emozione alla proiezione di un filmato, realizzato volontariamente da due studenti di matematica e scienze biologiche, che per caso sono venuti in contatto con la realtà di Casa Rut. E proprio la divulgazione e la comunicazione di quanto si è fatto in questi anni è al centro dei festeggiamenti di questo speciale compleanno. Una mostra fotografica dal titolo «Mai più schiave» è stata allestita presso la biblioteca della Seconda Università degli Studi di Napoli, in via Vivaldi, e sarà visitabile fino al 3 ottobre. Nella stessa sala sarà anche ospitato un dibattito tra gli studenti della SUN e la scrittrice Dacia Maraini, che ha scritto tra l'altro l'introduzione del libro «Non più schiave» scritto da suor Rita. Sabato 3 ottobre presso la SUN anche una tavola rotonda dedicata ai «Possibili percorsi per organizzare insieme i volti della speranza». Ma, secondo lo spirito di Casa Rut, e della cooperativa neWhope, grande importanza è stata data alla promozione della cultura della solidarietà e della condivisione, proprio per questo motivo sabato 3 alle ore 19, la discussione continuerà con la comunità del rione Acquaviva, che incontrerà don Luigi Ciotti. «Vogliamo continuare a dare ali alla forza di questo sogno» è stato il commento conclusivo di suor Rita alla conferenza di presentazione dei festeggiamenti cui hanno preso parte il preside della SUN Nicola Melone, la vicepresidente della cooperativa, Titti Malorni, e una folta rappresentanza del mondo delle associazioni casertane.
Il Mattino - 12 Gennaio 2008
Avvenire Sette - 20 Gennaio 2008
Il Mattino - 3 Febbraio 2008
Famiglia Cristiana - 17 Agosto 2008
Messaggero di sant'Antonio - Settembre 2008
Famiglia Cristiana - 5 Ottobre 2008
Altreconomia - Dicembre 2003

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.